Fram

ACIDO GIBBERELLICO IN COMPRESSE

CONFEZIONI

Bottiglia 1 L

APPLICAZIONE

Fogliare

Condividi su:

Fram è un ormone naturale delle piante che, somministrato su di esse, esplica molteplici effetti: stimola la crescita, interrompe la dormienza di gemme, semi, tuberi, anticipa la fioritura e stimola l’allegagione (partenocarpia), stimola la germinazione dei semi e l’attività amilasica in quelli dell’orzo, diminuisce il fabbisogno in freddo di alcune colture. L’effetto di Fram è influenzato da: fattori ambientali, stato nutrizionale e sanitario della coltura, varietà. Sono quindi consigliate verifiche preliminari nelle diverse situazioni colturali. Il prodotto è formulato in compresse effervescenti da 10 grammi, contenenti ciascuna 1 grammo di acido gibberellico (GA3).

COLTURAMODALITÀ D’IMPIEGON° compresse/hl d'acqua
VITE varietà apirenePer aumentare la grandezza degli acini e la produzione, trattare dopo l’allegagione, nel periodo dell’incisione anulare. Bagnare solo il grappolo1 - 4
VITE varietà con semiPer allungare il grappolo e distanziare gli acini consentendo una migliore esposizione alla luce e ridurre le condizioni che permettono lo sviluppo della Muffa Grigia (Botrytis cinerea). Eseguire l’applicazione con getti lunghi 5 – 10 cm0,5 - 1
PEROPer stimolare l’allegagione e la partenocarpia. Trattare quando il 20-30% dei fiori è aperto. Le varietà che rispondono positivamente sono: Butirra Giffard, Coscia, Trionfo di Vienna, Conference, William, Spadona, Buona Luisa d’Avranches, Passacrassana, Kaiser. Si sconsiglia l’impiego su Decana del Comizio e Abate. 1 - 2
PEROPer ridurre i danni da gelo. Trattare entro le 48 ore successive alla gelata. 1.5 - 2.5
CARCIOFOPer anticipare e concentrare lo sviluppo dei capolini. Due applicazioni: alla comparsa del capolino centrale e 15-20 giorni dopo, oppure immediatamente dopo la prima raccolta. Su coltivazioni non forzate è consigliabile eseguire due applicazioni: a 40-60 giorni dall’epoca di raccolta del “cimarolo” e 20 giorni dopo. Le varietà che rispondono positivamente sono: Violetto di Provenza, Carciofo di Mola, Masedu, Spinoso sardo, Castellammare, Carciofo di ogni mese.1 - 2
LATTUGAPer aumentare la produzione dei semi, effettuare applicazioni ripetute a partire dalla 4a – 8a foglia1
LATTUGAPer accelerare la crescita ed aumentare la produzione in primavera ed autunno. Effettuare l’applicazione quando le piante hanno già formata la 7a – 8a impalcatura di foglie, cioè 20 giorni prima della raccolta1 - 1.5
PATATA - Tuberi interiPer la quiescenza dei tuberi da seme e stimolare lo sviluppo dei germogli immergere per 10 minuti in soluzione0.5
PATATA - Tuberi tagliati Per la quiescenza dei tuberi da seme e stimolare lo sviluppo dei germogli immergere per 10 minuti in soluzione 0.1
POMODOROPer aumentare l’allegagione, può essere spruzzata una soluzione all’interno di ogni fiore, ripetendo l’applicazione alla comparsa di ogni corimbo fiorale1 - 2
SEDANOPer aumentare la lunghezza del germoglio e il rendimento, trattare 2-4 settimane prima della raccolta2 - 4
AGRUMIPer stimolare l’allegagione, trattare in piena fioritura1
AGRUMIPer ritardare la maturazione, la cascola ed i fenomeni di senescenza della buccia Su arancio: trattare dopo l’invaiatura, con frutti “commerciabili” Su limone: trattare appena prima dell’inizio invaiatura 0.5 - 1
FRAGOLAPer stimolare la fioritura, anticipare e concentrare la maturazione. Trattare 4-6 settimane prima della fioritura. Le varietà che rispondono positivamente sono: Cambridge, Favourite, Pocahontas, Tioga, Red-Gauntlet, Gorella2 - 3
FLORICOLE IN PIENO CAMPOPer stimolare e uniformare la fioritura, allungare lo stelo fiorale. Più applicazioni, a distanza di 25-30 giorni, dallo stadio di bocciolo.1 - 2

COMPOSIZIONE Acido gibberellico puro g 10 | Inerti, bagnanti, disperdenti q.b. a g 100.

Prodotti correlati